fbpx
was successfully added to your cart.

Carrello

Blog

Come aprire un centro estetico: mini guida!

By Giugno 29, 2020 Luglio 30th, 2020 No Comments

Come aprire un centro estetico?

Questa è una delle prime domande che ci pongono  molte delle ragazze che intraprendono il Corso di Estetista!

Ed è per questo che abbiamo deciso di fornirvi una guida sintetica su come aprire un centro estetico di successo.

Se ami il mondo delle estetica, aprire un centro estetico può essere un’attività molto appagante e remunerativa! Allora cosa stai aspettando prendi carta e penna e segna i punti salienti!

Formazione, licenze, permessi e autorizzazioni necessarie per aprire un centro benessere

Innanzitutto è necessaria la  licenza commerciale, come per qualsiasi negozio o azienda, rilasciata dagli organi competenti e da esporre al pubblico. (a seconda del tipo di servizi che intendi offrire, possono volerci dei particolari permessi e autorizzazioni, come nel caso di spa o piscine termali).

Per l’avvio all’attività di Estetica è ovviamente indispensabile possedere in prima persona l’Abilitazione Professionale che consente di operare come direttore tecnico; o assumere una persona qualificata ed abilitata. La gestione delle cabine estetiche deve infatti essere affidata ad una persona professionalmente formata. Dunque che  abbia frequentato il corso di formazione professionale dalla durata di 1800 ore, ed ottenuto la qualifica di “Operatore del benessere estetica”  che consente di accedere ad un ulteriore corso di abilitazione di estetista  di 976 ore, ed acquisire l’Abilitazione Professionale come “Estetista“.

Dunque andiamo per ordine, una volta in possesso di QUALIFICA E L’ABILITAZIONE PROFESSIONALE, è necessario effettuare:

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Richiesta di “licenza di estetista” presso lo Sportello per le Attività Produttive del Comune di residenza
  • Nomina di un Responsabile del centro che potrà essere il titolare stesso, un familiare o un dipendente
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Permesso per esporre l’insegna
  • Messa a norma degli impianti e dei sistemi idraulici, elettrici, ecc.
  • Messa a norma del locale in materia di igiene (nulla osta sanitario Asl), sicurezza, agibilità, destinazione, e così via
  • Comunicazione di Inizio Attività al Comune
  • Pagamento dei diritti SIAE per diffusione di musica

Inoltre consigliamo a chi desidera aprire un centro estetico stipulare un’assicurazione per la carriera, che possa tutelare nel caso di citazioni in giudizio da parte di clienti a seguito di incidenti, infortuni o furti.

Perché aprire un centro estetico

Nonostante le crisi degli anni precedenti, i saloni di bellezza continuano a proliferare: pensa che solo nel 2016, l’industria della bellezza ha generato più di 62 milioni di dollari, e i numeri sono in costante crescita da circa 13 anni.

Un trend positivo che continua a crescere. Ti domandi come mai? La risposta sta nel fatto che, con l’aumentare del reddito disponibile, è aumentata la predisposizione della gente ad occuparsi del proprio aspetto fisico:  prendersi cura di se è un bisogno, al quale uomini e donne, non vogliono più rinunciare!

Che tipologia di centro estetico scegliere

Vuoi aprire un centro estetico, ma quale attività scegliere di offrire? Potresti iniziare dai servizi di base:

  • Trattamento viso e trattamenti corpo
  • Massaggi estetici, drenanti e relax
  • Manicure e Pedicure
  • Semipermanente e ricostruzione delle unghie
  • Epilazione

Se hai seguito un corso di formazione professionale, questi solo solo alcuni dei moduli pratici affrontati durante il percorso.  Noi dell’accademia Estesya abbiamo puntato molto sull’importanza di alcuni moduli, come ad esempio la ricostruzione delle unghie e le svariate tipologie di massaggi, che spesso non vengono inseriti nei corsi solitamente proposti.

Noi abbiamo voluto dare notevole importanza alla formazione pratica aggiungendo degli approfondimenti per settore, come ad esempio la Epilazione con il filo utile.

Oltre la conoscenza dei Servizi Base, oggi è sempre più indispensabile offrire servizi più all’avanguardia con l’uso di macchinari estetici:

  • Pressoterapia
  • Cavitazione
  • Radiofrequenza
  • Apparecchi laser per la epilazione
  • Criolipolisi
  • Ultrasuoni focalizzati

Questi sono alcuni dei trattamenti estetici che possono ampliare i servizi che un centro estetico può offrire ai propri clienti. L’approfondimento e l’uso dei macchinari estetici è una competenza che viene sopratutto implementata durante il corso di abilitazione professionale (il cosiddetto 3° anno di specializzazione). In accademia oltre avere alcuni dei macchinari più noti, come la pressoterapia, vantiamo una partnership con alcuni centri estetici (come ad esempio il Centro Medico Benessere Le Kalos) dove le nostre allieve si recano per svolgere alcune delle ore dedicate alla conoscenza e all’uso dei macchinari di ultima generazione.

Ma non è tutto! Durante il corso di abilitazione professionale in accademia abbiamo un altro obiettivo: sviluppare nelle allieve le competenze manageriali!

Abilità necessarie

Qual è il segreto per avviare un’attività di successo? Be’ ecco i tre ingredienti segreti: intraprendenza, intuito e spirito imprenditoriale. Competenze, che assieme alle doti comunicative, cerchiamo di sviluppare in ognuno dei nostri allievi!

Piccolo consiglio: Rivolgersi al proprio Comune e alle associazioni presenti sul territorio è consigliabile per avere chiari gli adempimenti da espletare.