fbpx
was successfully added to your cart.

Carrello

Blog

Come diventare parrucchiere

By Giugno 29, 2020 Luglio 31st, 2020 No Comments

Uno stilista dei capelli, un consulente di immagine specializzato nella valorizzazione attraverso l’individuazione del giusto hair look! Be’ si stiamo parlando dell’hair stylist, più comunemente noto come il nostro parrucchiere di fiducia!

Ma come diventare parrucchiere? Che percorso scegliere e quanto tempo occorre? Ecco di seguito una mini guida con i punti salienti per diventare un parrucchiere di successo!

 

Che cosa fa il parrucchiere? L’evoluzione della figura professionale

Quello della parrucchiera è un mestiere in costante crescita e molto diffuso nella nostra società. Sono numerose, infatti, i ragazzi che scelgono di diventare parrucchiera e svolgere un lavoro creativo e gratificante che ha a che fare con la bellezza e la cura della persona.

“L’acconciatore parrucchiere per uomo o donna svolge una serie di trattamenti e servizi destinati a migliorare, modificare, proteggere e mantenere l’aspetto estetico dei capelli. Si occupa anche del taglio e del trattamento estetico della barba. Può realizzare inoltre trattamenti tricologici complementari, che non devono però implicare prestazioni di carattere medico, curativo oppure sanitario”.

Oggi il profilo professionale del parrucchiere si è indubbiamente evoluto fino a poterlo definire un vero e proprio consulente di bellezza che, per soddisfare le richieste dei clienti, deve aggiornarsi in maniera costante sulle tendenze della moda del momento e sulle diverse tecniche di lavoro.

 

Come diventare parrucchiere? Il percorso formativo da intraprendere

Per intraprendere la professione di parrucchiere è necessario frequentare il Corso di Formazione Professionale in “Operatore del Benessere Acconciatura” dalla durata di 1876 ore (circa 2 anni).

La frequenza al corso formativo ti consente di ottenere quelle conoscenze che ti permettono di poter effettuare i tipici trattamenti richiesti all’hair stylist.

Con l’obiettivo di formare dei veri consulenti di bellezza, noi dell’accademia Estesya abbiamo arricchito il Corso di Parrucchiere con l’inserimento di moduli specifici. Ma prima di tutto riteniamo che ogni nostro allievo deve avere una adeguata formazione teorica come la conoscenza delle caratteristiche chimiche dei coloranti e decoloranti, nozioni di tricologia, assistenza al cliente e nozioni di marketing settoriale.

Solo dopo il percorso accademico prevede l’inserimento dei moduli di specializzazione al fine di fornire una preparazione adeguata sulle più recenti tecniche di taglio, sulle acconciature personalizzate  e sui metodi di trattamento utilizzati per realizzare meches, tinture, permanente, extension, colpi di sole ecc.

Ed ancora nel nostro percorso formativo riteniamo che l’aspirante acconciatrice deve essere in grado di realizzare make up completi, per tale ragione fin dal primo anno formativo abbiamo inserito il trucco base correttivo per successivamente il trucco sposa, antiage e fotografico. Servizi sempre più richiesti agli acconciatori oggi giorno.

Bene, adesso sai quanto sia importante scegliere il giusto percorso formativo per diventare parrucchiere! Ma è sufficiente questo per poter aprire un proprio salone di parrucchiera? No! Per poter esercitare l’attività di acconciatore occorre conseguire l’abilitazione professionale in Acconciatore; e dunque proseguire la formazione con un corso di specializzazione di 676 ore.

 

Sbocchi lavorativi e riferimenti normativi

Dove lavora un parrucchiere professionista dopo aver ottenuto la qualifica? Può lavorare come dipendente in saloni e negozi di bellezza già avviati oppure, se in possesso della abilitazione professionale, può mettersi in proprio con un’attività autonoma.

Se il tuo sogno è aprire un salone di parrucchiere, ecco la nostra mini guida: Come aprire un salone di parrucchieria di successo.

Ed infine per ulteriori approfondimenti, puoi consultare la normativa di riferimento Legge n. 174/2005 “Disciplina dell’attività di acconciatore”.