fbpx
was successfully added to your cart.

Carrello

Blog

L’evoluzione dell’estetista

By Agosto 5, 2016 Luglio 30th, 2020 No Comments

Professione Estetista: negli ultimi anni il mercato dell’estetica in Italia è decisamente cambiato, lo testimonia l’esponenziale crescita di centri estetici in poco più di dieci anni.

Come più volte sostenuto, la mission della nostra accademia è ben più ambiziosa dal formare semplici estetiste… L’obiettivo del nostro corso è formare una Beauty Consultant!

– Non più “cerettara”, ma Consulente di Bellezza

Oggi è opportuno definire l’estetista come la Consulente di Bellezza, il cui approccio deve differenziarsi ed aggiornarsi. Porsi come principali obiettivi la soddisfazione del cliente ed ovviamente la crescita del proprio business.  Ma ciò non può avvenire se la professione dell’estetista si concretizza solo in cerette, trattamenti viso, pedicure. L’abilità manuale è necessaria questo è chiaro: la formazione tecnica nel settore e l’aggiornamento costante è sinonimo di qualità, serietà e sicurezza.

– Le competenze Manageriali: elemento imprescindibile

La crescita professionale di un’esperta deve riguardare anche le competenze manageriali e di gestione dell’impresa, oggi quello che fa la differenza è ad esempio sapere organizzare lo staff del centro estetico, conoscere il funzionamento della partita iva, possedere i criteri per effettuare la selezione del personale. Competenze che l’operatore del benessere può acquisire con il corso di specializzazione estetista (comunemente noto come Terzo anno).

– La Formazione, il primo passo

Dunque per ottenere un vero e un riconoscimento ed una “dignità” professionale dell’estetista, il primo passo da effettuare spetta dapprima a chi eroga e gestisce la formazione basilare delle future operatrici, dunque ai centri formativi che devono prevedere nel programma didattico una solida formazione anche in ambito gestionale e manageriale.

– Rimettiti in gioco

In secondo luogo, è un dovere per le attuali operatrici impegnarsi è ri-mettersi in gioco, avere la voglia di imparare ciò che funziona veramente oggi, credere nelle proprie potenzialità e svilupparle.